Collegati con noi

Spettacoli

A Tim Burton il David di Donatello alla carriera

Avatar

Pubblicato

del

Tim Burton riceverà il Premio alla Carriera – David for Cinematic Excellence 2019 nel corso della 64/a edizione dei Premi David di Donatello. Lo annuncia Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, in accordo con il Consiglio direttivo. Il riconoscimento sarà consegnato mercoledì 27 marzo nell’ambito della cerimonia di premiazione, in diretta in prima serata su Rai1, condotta da Carlo Conti. Il nuovo e atteso lungometraggio del cineasta statunitense, Dumbo, rivisitazione in chiave live-action dell’amato classico d’animazione Disney, sara’ nelle sale italiane dal 28 marzo distribuito da The Walt Disney Company Italia. “È un grandissimo onore per noi consegnare il Premio alla Carriera a Tim Burton – ha detto Piera Detassis – celebrando cosi’ la sua straordinaria energia creativa e il talento multiforme espresso in tanti capolavori come Edward mani di forbice, Ed Wood, Il mistero di Sleepy Hollow, La fabbrica di cioccolato, La sposa cadavere, per citarne solo alcuni. Burton e’ certamente uno dei grandi innovatori della storia del cinema e la sua opera e’ la visionaria prosecuzione di una grande tradizione culturale che parte da Edgar Allan Poe, attraversa l’espressionismo e il surrealismo, l’illustrazione e il fumetto, per arrivare fino all’arte digitale: il risultato e’ una sintesi personale di profonda poesia in cui emerge, con malinconica ironia, il racconto di figure e temi attualissimi, su tutti la paura dell’altro, e insieme l’empatia con il diverso, il ‘mostro’, la difficolta’ e la necessita’ di trovare una conciliazione con gli esclusi e gli incompresi”.

Advertisement

In Evidenza

Tiziano Ferro convola a nozze con il compagno Victor Allen

Avatar

Pubblicato

del

“La vita e le sue imprevedibili e meravigliose svolte. Non vedo l’ora di raccontarvi questa ennesima storia di gioia e celebrazione dell’amore”. Tiziano Ferro annuncia cosi’ sui social il suo matrimonio con Victor Allen, suo compagno da tre anni. Una festa blindatissima, al tramonto di ieri, nella sua villa di Sabaudia, con gli amici piu’ intimi, una quarantina, e alla presenza dei suoi genitori. Il cantante, 39 anni, ha deciso di unirsi civilmente in una cerimonia officiata da un’amica, con l’imprenditore di Los Angeles, 54 anni, ex consulente della Warner Bros e attualmente proprietario di un’agenzia di marketing. La notizia, anticipata da Dagospia, si e’ poi diffusa sul web ed e’ stata confermata dalle affermazioni del cantante a Vanity Fair. “Il matrimonio e’ una cosa sconvolgente”, ha detto Ferro al settimanale, rinunciando alla solita ritrosia nel parlare di eventi personali. “Per Victor faccio un’eccezione – ha spiegato l’artista – perche’ con il matrimonio lui entra a far parte della mia famiglia e questa e’ una verita’ che non si puo’ tacere”. La coppia – fa sapere, inoltre, Vanity Fair – si era gia’ segretamente sposata lo scorso 25 giugno a Los Angeles. Nelle foto rilanciate sul web e sui social, i due appaiono sorridenti, in abito grigio Tiziano e blu Victor e mostrano, entrambi, le fedi al dito. Un periodo felice per il cantante, che si e’ trasferito a Los Angeles e che ha annunciato per il prossimo anno un nuovo tour negli stadi dal titolo TZN 2020 (partenza da Lignano Sabbiadoro il 30 maggio, finale all’Olimpico di Roma il 15 luglio). Il 22 novembre e’ inoltre in uscita il nuovo album “Accetto miracoli”, il settimo in studio, che arriva a distanza di tre anni dall’ultimo “Il mestiere della vita”. Ora, sul web, c’e’ sostiene che il prossimo passo della coppia sara’ avere un bambino. Un anno fa aveva fatto discutere una foto del cantante con un neonato in braccio, rilanciata sui suoi profili social con il commento: “La meraviglia assoluta”. Poi si era capito che non era suo figlio, ma quello di una coppia di amici. D’altronde, ancor prima, a Vanity Fair Ferro aveva rivelato di essere in America anche per avere un figlio. “Frequento incontri per aspiranti genitori – aveva rivelato – e mi sono reso conto che c’e’ molta razionalita’ da mettere in questo progetto, lo slancio non basta. Diciamo che se il cuore riesce a superare la quantita’ di burocrazia richiesta, allora il figlio lo vuoi per davvero”.

Continua a leggere

Spettacoli

Rapper R.Kelly torna in manette, accuse di pedopornografia

amministratore

Pubblicato

del

Pedopornografia e ostruzione di giustizia. I guai ricominciano per il rapper R. Kelly, nuovamente arrestato a Chicago. R. Kelly, al secolo Robert Sylvester Kelly, era a spasso con il suo cane quando si e’ trovato davanti gli agenti federali e quelli della polizia di New York. Sul suo capo pendono gia’ tredici capi d?imputazione dopo essere stato arrestato lo scorso febbraio. Era quindi libero su cauzione. Secondo nuove accuse avrebbe pagato il silenzio della famiglia di una delle teen anger di cui avrebbe abusato con ingenti somme di denaro e regali. Il rapper era riuscito a raggirare la giustizia per circa venti anni, finche’ non lo ha incastrato un video consegnato alle autorita’ da Michael Avenatti, ex legale di Stormy Daniels la porno star che sostiene di aver avuto una relazione con Donald Trump. Nel video si vede l’artista, ora 52enne, avere rapporti con una 14enne. Precedentemente era stato incriminato solo una volta e messo sotto processo per pedopornografia dopo un altro video con un’altra minorenne nel 2008.

Tuttavia la presunta vittima si rifiuto’ di testimoniare facendo cadere le accuse e Kelly torno’ in liberta’. Attualmente R. Kelly si trova in stato di fermo in una prigione federale di Chicago. In un tweet il suo legale Steve Greenberg ha detto che si tratta di “presunte accuse” e che non vede l?ora di andare in tribunale che far si’ che la verita’ venga fuori e anche la vendetta per quello che e’ un attacco personale senza precedenti. Sempre Greenberg spera che il suo assistito sia liberato su cauzione nei prossimi giorni. Il suo portavoce ha invece tenuto una conferenza stampa ad Atlanta ma e’ stato continuamente interrotto dal padre di una delle presunte vittime. R. Kelly, classe 1967, ha iniziato la sua carriera musicale sin dagli anni del college. A meta’ degli anni ’90 collabora non artisti come Michael Jackson , Ce’line Dion, Jay-Z, Mariah Carey, Puff Daddy. Nel 1995 il cantante crea scalpore sposando la cantante, ballerina e attrice statunitense Aaliyah, lei ha solo 15 anni. Dopo poco il matrimonio viene annullato. Nel 1996 incide “I Believe I Can Fly”, il brano colonna sonora del film d’animazione Space Jam. Diventera’ uno dei suoi maggiori successi vincendo anche tre grammy. Nel 2009 dedica all’allora appena eletto presidente Barack Obama il singolo “I Believe”.

Continua a leggere

In Evidenza

Valeria Marini cerca pubblicità gratis e fa il bagno nella Barcaccia, e si becca Daspo e multa

Avatar

Pubblicato

del

Ha scelto la Barcaccia e non Fontana di Trevi, forse consapevole del temibile confronto con la Ekberg. Ma a Valeria Marini il bagno nella fontana ai piedi della scalinata di Trinita’ dei Monti e’ costato caro: Daspo e una multa da 100 euro. Insomma non proprio un epilogo da Dolce Vita. La scorribanda dell’attrice ha preso il via alle 20.30 di ieri in una calda serata romana: inguainata in un vestito lame’, capelli lunghi al poco vento che l’afa concedeva si e’ lasciata andare ad un sinuoso balletto nell’acqua della Barcaccia.

Scene immortalate in un video postata con un certa spavalderia sui social col commento “bagno stellare nella Barcaccia Roma Amor”. Gli agenti del I Gruppo “ex Trevi” della Polizia Locale, di presidio h24 nell’area, al momento dei fatti si trovavano in cima alla scalinata di Trinita’ dei Monti, impegnati ad allontanare un gruppo di persone che bivaccavano sui gradini. Insospettiti da un assembramento attorno alla Barcaccia, si sono diretti verso la fontana e hanno trovato l’attrice. Per lei sono scattati la multa e il Daspo. Ora dalle fontane romane dovrà stare lontana.

Continua a leggere

In rilievo