Collegati con noi

Esteri

Siria, Erdogan annuncia l’offensiva dei turchi. La preoccupazione di Conte, dell’Europa e di Putin

Avatar

Pubblicato

del

L’attacco è stato annunciato direttamente dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan su Twitter . “Il nostro obiettivo scrive Erdogan è quello di distruggere il corridoio del terrore e di portare la pace nella regione”: si tratta di un’operazione militare della Turchia contro le forze curde nel nord-est della Siria appena cominciata. Già nelle ore passate erano stati esplosi alcuni colpi di mortaio dalla zona di  Qamishli in Siria, sotto il controllo curdo, verso Nusaybin, città frontaliera turca. La notizia arriva dall’agenzia di stato sturca Anadolu, che in precedenza aveva dato notizia di un attacco analogo in un’altra zona di confine, Ceylanpinar, da cui le forze armate di Ankara hanno avviato oggi l’operazione anti-curda nel nord-est della Siria. Secondo il comando delle operazioni delle forze curdo-siriane si registrano le prime vittime civili dei raid aerei e di artiglieria turchi nel nord-est della Siria nell’ambito della nuova campagna militare di Ankara contro le forze curdo-siriane a est dell’Eufrate e a ridosso della frontiera turca.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa con il Segretario Generale della Nato, Jens Stoltenberg, a proposito dell’iniziativa della Turchia nel Nord Est della Siria ha detto: “Sono stato appena informato dell’iniziativa unilaterale della Turchia sulla quale non posso che esprimere preoccupazione”. C’è preoccupazione che vengano assunte “iniziative che possano portare ad una ulteriore destabilizzazione della Regione”.

Preoccupato anche il presidente russo Vladimir Putin che ha invitato i partner turchi a riflettere attentamente sulla situazione in modo da non compromettere gli sforzi congiunti per risolvere la crisi siriana,  lo ha riportato il Cremlino dando comunicazione di una conversazione telefonica tra il presidente russo ed  Erdogan.

ll presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, in una dichiarazione sulla situazione in Siria ha detto: ”Chiedo con forza alla Turchia di interrompere immediatamente ogni azione militare. C’è una popolazione che ha già sofferto duramente. Non dobbiamo metterla in condizioni di avere altre sofferenze. Che si fermi questo intervento, che non sarà mai una soluzione ai problemi che abbiamo. La comunità internazionale, ha detto il presidente del Parlamento Europeo, L’Unione Europea, le sue istituzioni chiedono che questo intervento si fermi e si discuta la possibilità anche di un cuscinetto di sicurezza, ma certamente nella pace nella stabilità e nel dialogo”.

Per il Ministro degli esteri Lugi Di Maio che sta seguendo da vicino  quanto sta succedendo in Siri in queste ore queste “azioni unilaterali rischiano solo di pregiudicare i risultati raggiunti nella lotta contro la minaccia terroristica, a cui l’Italia ha dato un significativo contributo nell’ambito della Coalizione anti-Daesh, e destabilizzare la situazione sul terreno”.

Advertisement

Esteri

Assassinata la moglie di Tarzan, il killer è il figlio anche lui ucciso dalla polizia

Avatar

Pubblicato

del

La moglie dell’attore americano Ron Ely è stata pugnalata a morte nella loro casa in California dal loro figlio trentenne, che è stato poi colpito e ucciso a colpi di pistola dal vicesceriffo locali. Rispondendo a una chiamata fatta al 911, le autorità hanno trovato Valerie Lundeen Ely, 62 anni, morta con ferite multiple da arma da taglio. Gli agenti hanno parlato con Ron e hanno identificato suo figlio, il 30enne Cameron, come sospettato, e lo hanno trovato fuori dalla loro abitazione di Hope Ranch, un sobborgo di case di lusso vicino Santa Barbara in California.

Ron Ely. L’attore che interpretò Tarzan

 

Le autorita’ affermano che il giovane ha rappresentato una minaccia per gli agenti e quattro di loro hanno aperto il fuoco uccidendolo. Ron Ely, 81 anni, e’ conosciuto in particolare per aver interpretato Tarzan nell’omonima serie della Nbc degli anni 1966-1968. E’ stato anche il protagonista del film d’azione ‘Doc Savage, l’uomo di bronzo’ del 1975. La sua ultima apparizione risale al 2014 nel film tv ‘Expecting Amish’.

Continua a leggere

Esteri

Scontri a Barcellona e Girona, almeno 41 feriti tra i manifestanti

Avatar

Pubblicato

del

Ci sono 41 persone ferite negli scontri nella notte in Catalogna. Sono persone che hanno partecipato alle manifestazioni indipendentiste contro le condanne dei leader catalani. Dei feriti negli ospedali, 28 a Barcellona e 5 a Girona. I numeri dei feriti sono forniti dai media spagnoli che citano come loro fonti i servizi medici d’emergenza delle due città catalane. Tre persone sono state arrestate a Madrid. Anche nella capitale, infatti,  si è svolta una manifestazione di solidarietà con i leader catalani condannati. Manifestazione però poco partecipata.C’erano non più di 500 persone.


“Non ci sono giustificazioni per bruciare le auto ne’ per qualsiasi atto di vandalismo. La protesta deve sempre essere pacifica”. Sono dichiarazioni ai media spagnoli del presidente del governo catalano, Quim Torra, dopo gli scontri e le proteste per la condanna al carcere dei leader indipendentisti. “Non possiamo permettere che un gruppo di infiltrati danneggino l’immagine dell’indipendentismo”, ha aggiunto Torra attribuendo così la responsabilità delle violenze a gruppi estranei.

Continua a leggere

Esteri

Brasile, crolla un vecchio edificio a Fortaleza: un morto, sette feriti e dispersi

Avatar

Pubblicato

del

E’ di un morto e sette feriti e molti dispersi il bilancio provvisorio del crollo di un edificio residenziale di sette piani situato nel quartiere Dionisio Torres della capitale dello stato di Cearà, Fortaleza, avvenuto nella mattinata del 15 ottobre. I vigili del fuoco stanno operando con diverse squadre nell’area del crollo per cercare di trarre in salvo eventuali persone intrappolate tra le macerie. Il municipio di Fortaleza ha informato, attraverso il suo ufficio stampa, che e’ presente anche una squadra della Protezione civile del comune che opera in coordinamento con la Difesa civile dello stato di Cearà. Il governo dello stato ha confermato alla stampa la morte di una persona.

Continua a leggere

In rilievo