Collegati con noi

In Evidenza

Marinella Brambilla, la segretaria fedelissima di Berlusconi, torna ad Arcore

amministratore

Pubblicato

del

È tornata ad Arcore dopo 6 anni Marinella Brambilla, la storica segretaria, assistente e collaboratrice di Silvio Berlusconi. Da pochi giorni, scrive oggi il Corriere della Sera, è ad Arcore a guidare il team della segreteria. Era ed è una fedelissima del Cavaliere dall’inizio degli anni ’80, quando ancora non c’era la politica nei pensieri di Berlusconi, quando gli uffici erano in via Rovani e la moglie dell’ex premier era Veronica Berlusconi, che a Marinella fu sempre vicina.
E’ tornata perchè “l’ha chiamata e voluta al suo fianco lui, facendo felice anche la famiglia che della energica, onnipresente, attenta e super partes Marinella ha sempre avuto fiducia” scrive Paola Di Caro sul Corriere della Sera. Anche nel partito hanno accolto la notizia con soddisfazione: “Lei vuole bene a Silvio, non ha ambizioni politiche, non fa favoritismi, non gli filtra le telefonate a suo piacimento. È un bene che sia tornata ad assisterlo”. La Brambilla ha avuto un ruolo importante nella vita e nella carriera di Berlusconi: figlia della governante della casa di via Rovani, sempre a fianco del Cavaliere, lo seguì anche al governo con il ruolo di capo della segreteria particolare, e per lui fu perfino processata, condannata e poi assolta: l’ accusa era di falsa testimonianza per aver negato un incontro tra Berlusconi e Massimo Maria Berruti a Palazzo Chigi. Perché non c’era movimento, contatto, telefonata, rapporto del quale non avesse contezza. Lei faceva da filtro – facendo rimanere in attesa alla cornetta anche Gianni Letta e Fedele Confalonieri -, lei contattava, concedeva, decideva come e quando si potesse parlare col Cavaliere. Veronica Lario, ex moglie di Berlusconi, la definì “lo scudo umano di Silvio”.
Tutto questo fino al 2014, quando dopo il matrimonio con Luca Pandolfi, dello staff della sicurezza di Berlusconi, un periodo part-time di lavoro seguito alla nascita del suo bambino, fu messa da parte e alla fine licenziata. All’epoca qualcuno disse che pesarono molto le maldicenze di quello che era il “cerchio magico”. Tutte quelle donne che circondavano Silvio Berlusconi. Molte di loro si sono arricchite. Molte sono nelle istituzioni. Molte sono finite nel dimenticatoio. Marinella è di nuovo al suo posto. Ora deve badare al Cavaliere.

Advertisement

Corona Virus

Coronavirus: 46 i positivi sulla nave della Marina Militare Margottini a Siracusa

Avatar

Pubblicato

del

Sono 46, di cui 15 asintomatici, i militari trovati positivi al covid 19 sulla nave della Marina militare Margottini, ormeggiata al pontile Nato a Melilli, nel Siracusano. Lo rende noto l’Azienda sanitaria provinciale. I medici sono intervenuti su richiesta del comandante di Marisicilia ammiraglio Andrea Cottini a bordo della nave a causa di sintomatologia sospetta per Covid-19. A bordo della nave, con il coordinamento della Direzione sanitaria dell’Asp di Siracusa, si sono recati medici del Dipartimento di Prevenzione e del reparto Malattie infettive dell’ospedale Umberto I. “Valutate le condizioni cliniche di tutti e dei sintomi riscontrati, 4 sono stati trasferiti al centro Covid dell’ospedale di Siracusa e ai restanti sono state prescritte le terapie mediche del caso. I positivi con lieve sintomatologia sono stati posti in quarantena sulla Margottini sotto stretta osservazione anche da parte del personale medico dell’ospedale di bordo. I restanti positivi asintomatici sono stati trasferiti negli alloggi della Marina militare”, afferma una nota.

Continua a leggere

Corona Virus

De Magistris: la mascherina all’aperto sempre? De Luca non ha equilibrio, la bolla della propaganda è evaporata

Avatar

Pubblicato

del

”Credo che la mascherina all’aperto è utile che sia obbligatoria se ci sono persone vicine, ma non quando cammini da solo o sulla spiaggia o di notte sul lungomare deserto anche perchè credo che la mascherina h24 non faccia un gran bene alla salute’’ ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a Mattino5, commentando l’ordinanza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che da ieri ripristina l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto sul territorio regionale. ”La preoccupazione dopo i viaggi dell’estate è aumentata anche in Campania dove – ha affermato – la bolla della propaganda del lanciafiamme è evaporata perchè si è capito che non era il tema. Gli italiani e dunque i napoletani e i campani devono capire che la prevenzione più alta è il distanziamento che credo sia la misura più efficace, poi la mascherina e l’igiene. Io – ha aggiunto – sono sempre perchè ci sia un punto di equilibrio che il presidente fa fatica a trovare”. De Magistris è tornato a sottolineare che ”in Campania si fanno pochi tamponi e su questo De luca tace anche se in questo momento la Campania è la regione con molti contagi ma si fanno pochi tamponi ed è così da 6 mesi”.

Continua a leggere

Esteri

Londra, poliziotto ucciso in commissariato

Avatar

Pubblicato

del

Sangue in un commissariato di Croydon, sobborgo meridionale di Londra, dove un poliziotto e’ stato ucciso stanotte con un colpo di pistola sparato da un 23enne in stato di detenzione, a quanto riferisce la Bbc. Il poliziotto, soccorso immediatamente, e’ stato dichiarato morto al suo arrivo in ospedale. Resta da chiarire come l’arrestato – rimasto a sua volta ferito gravemente, ma non e’ ancora chiaro come – sia riuscito a mettere mano a un’arma da fuoco nella stazione di polizia. L’episodio appare per ora riconducibile a un fatto di criminalita’ comune.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto