Collegati con noi

Sport

Il Liverpool ammazza Premier corre da solo, dietro tutte le altre dal Manchester City al Chelsea

Marina Delfi

Pubblicato

del

Nel giorno della Brexit ritorna la Premier League con alcune certezze, tante incognite ed una sola verità: il Liverpool di Jurgen Klopp ha ammazzato il campionato inglese. Guida la classifica con 70 punti, 19 sulla seconda che è il Manchester City di Pep Guardiola, 22 sul Leicester City e addirittura 40 punti di vantaggio sulla quarta che è il Chelsea di Lampard che nella scorsa stagione vinse l’Europa League battendo l’Arsenal con Maurizio Sarri allenatore. Alle spalle delle prime quattro in classifica la situazione è fluida con 10 squadre in quattro punti, che potrebbero pensare ad un posticino in Europa League ma anche a difendersi dal rischio retrocessione…Infine ci sono 5 formazioni a fare a fanalino di coda ma con il solo Norwich già con un piede in serie cadetta.

Jurgen Klopp. Allenatore

Detto questo le grandi delusioni arrivano dal Manchester United che è quinto ma a 34 punti come il Tottenham, mentre l’Arsenal ne ha solo 30. Nel mercato di gennaio Mourinho con i suoi Spurs cercava un attaccante che non ha trovato, Stessa sorte è toccata al Manchester United. Il Chelsea ha bloccato la cessione di Giroud alla Lazio o al Milan perché – come ha spiegato lo stesso Frank Lampard in conferenza stampa – non c’era nessuna possibilità che arrivasse Dries Mertens. Stesso discorso per l’Arsenal che ha blindato il suo attaccante nel mirino del Barça, Pierre-Emerick Aubameyang.

E adesso? Quasi nulla è cambiato e bisognerà vedere per esempio se la cura Ancelotti continuerà a produrre risultati per l’Everton che era quasi con un piede in piena zona retrocessione quando si è seduto in panchina l’ex tecnico del Napoli e che ora naviga a metà classifica in quel gruppone di squadre sospese tra il balzo in Europa e il salto nel buio…La giornata calcistica vede due big match: oggi Leicester City- Chelsea e domani Tottenham – Manchester City ma molti scontri diretti potrebbero subito dare un assetto diverso alla classifica soprattutto nel “mondo di mezzo” della Premier.

Advertisement

Sport

Infortunio a Griezmann, in dubbio la sua presenza contro il Napoli in Champions

Avatar

Pubblicato

del

Tegola Griezmann sul Barcellona. Il fuoriclasse francese infatti e’ rimasto vittima di un infortunio e potrebbe saltare la partita di Champions contro il Napoli in programma il prossimo 8 agosto. “Gli esami effettuati -ha fatto sapere il club blaugrana- hanno rilevato un problema muscolare al quadricipite della gamba destra”. Il giocatore di sicuro saltera’ le prossime due, e ultime, partite della Liga in calendario giovedi’ e domenica. Quanto al decorso successivo, “la disponibilita’ del giocatore dipendera’ dagli effettivi tempi di ripresa”. Griezmann si e’ fatto male ieri, sabato, durante la partita con il Valladolid, ed e’ stato sostituito. “Ha chiesto lui di uscire, non stava bene” ha detto il tecnico del Barca Quique Setien. Il 29enne “Grizou”, campione del mondo con la Francia, (78 presenze con i bleus), e’ arrivato la scorsa estate al Barca dall’Atletico Madrid, con un contratto di cinque anni e 120 milioni di euro, e in stagione ha segnato 15 gol (e 4 assist).

Continua a leggere

Sport

Frase razzista contro un tifoso del Napoli dal team manager dell’Atalanta, la procura della Figc apre un’inchiesta

Avatar

Pubblicato

del

La Procura federale della Figc, guidata da Giuseppe Chine’, si è attivata su un episodio accaduto oggi a Bergamo in cui un componente dello staff dell’Atalanta si sarebbe rivolto a un tifoso del Napoli con un’espressione discriminatoria (“Terrone del c…”) e con altri improperi. Il procedimento e’ gia’ aperto per un dirigente individuato dalla Procura nel team manager Mirco Moioli e nei confronti del club per responsabilita’ oggettiva. Sulla vicenda, che verra’ ricostruita grazie anche ai video pubblicati in rete, potrebbe essere contestata la violazione agli artt. 4 e 28 del Codice di giustizia sportiva. L’episodio e’ avvenuto mentre la squadra bergamasca era in partenza per Torino per la partita di stasera contro la Juventus. Nel video diffuso in rete si vede un giovane avvicinarsi al tecnico della Dea, Gasperini, e chiedergli: “Quest’anno la partita ve la giocate o gliela regalate come al solito? Forza Napoli”. L’allenatore ha replicato con una frase e un gesto di stizza, passando oltre, mentre il dirigente che lo seguiva ha apostrofato il giovane in maniera che ha determinato l’intervento della Procura federale. Dopo il 2-2 in casa della Juventus, arrivano le scuse del team manager dell’Atalanta  Moioli  per gli insulti razzisti al tifoso del Napoli. “Mi scuso per l’espressione usata nei confronti di questo pseudo tifoso – è la dichiarazione del team manager dei bergamaschi -. Mi scuso per non essere stato in grado di mantenere la calma di fronte alle accuse gravi ed infamanti di questo signore che, evidentemente, aveva preparato la provocazione. Non mi sto giustificando, sono consapevole di aver sbagliato, anche nei confronti dell’Atalanta”. Una dichiarazione di responsabilità che leva ogni dubbio anche agli inquirenti della procura federale della Figc che potrà ora incriminare e condannare con facilità per razzismo il team manager e la squadra per responsabilità oggettiva

Continua a leggere

In Evidenza

Calcio, c’è un positivo al covid 19 nel Parma: la squadra è in isolamento e domani affronta il Bologna

Avatar

Pubblicato

del

Un caso di positività al Covid-19 è stato evidenziato dagli esami in casa Parma Calcio. E’ lo stesso club a comunicarlo sul proprio sito ufficiale, spiegando che si tratta di un “membro (non calciatore) del gruppo squadra”, completamente asintomatico e prontamente isolato secondo le direttive federali e ministeriali. Tutti gli altri sono invece risultati negativi e hanno iniziato l’isolamento nel centro sportivo, ma “potranno continuare regolarmente l’attivita’, costantemente monitorati secondo il protocollo vigente”. I calciatori potranno giocare. E in campo, ammesso e non concesso qualcuno di loro fosse positivo e asintomatico, potrebbe anche infettare un suo compagni di squadra e/o un suo avversario. Come previsto dai regolamenti approvati dalla Lega di Serie A e dal Cos  la squadra andrà in isolamento a Collecchio, continuando ad effettuare test, ma potrà continuare a disputare il campionato, a partire dalla gara di domani con il Bologna. Immaginiamo però che nel Bologna non faranno salti di gioia in campo a scontrarsi con i calciatori del Parma o a tenerli a distanza ravvicinati in campo. Ma è così che vuole il mondo del calcio legato agli affari.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto