Collegati con noi

In Evidenza

Il Centrodestra in piazza San Giovanni quasi unito manda l’avviso di sfratto a Conte

Avatar

Pubblicato

del

La manifestazione del Centrodestra a piazza San Giovanni a Roma, un tempo luogo simbolo della sinistra, ha preso il via con le parole Matteo Salvini. Il leader della Lega, ospite di casa con i simboli del Carroccio, malgrado la protesta della Meloni, ha aperto salutando la piazza gremita di persone (70 mila secondo la questura, oltre 200 mila per gli organizzatori), che ha definito “bellissima” per poi precisare: “E’ la piazza di tutti voi. Qui c’e’ l’Italia vera”. Dopo aver rivolto un pensiero ai due poliziotti morti a Trieste, Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, “per loro il silenzio e l’affetto della piazza”, ha ricalcato il palco poco dopo le 17 in chiusura dell’evento. In seguito alla lettura di un passo scritto da Oriana Fallaci, Salvini ha ringraziato tutti i partecipanti ed ha invitato a dargli “una mano a mandare a casa Raggi e Zingaretti, il duo sciagura”. Dalle carceri, a Bibbiano, all’immigrazione, Salvini, ha battuto sui tasti che stimolano la pancia del paese e poi ha pronesso: “Noi al governo torneremo, e questa piazza lo rappresenta, dalla porta principale senza trucco e senza inganno”.

“Oggi ricominciamo tutti insieme il nostro cammino per la liberta’. Io ho abbandonato 25 anni fa un lavoro che amavo e l’ho fatto per salvare il Paese dalla sinistra comunista”, ha detto Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia, intervenendo dal palco per poi aggiungere: “Da qui oggi mandiamo un avviso di sfratto a questo governo delle cinque sinistre non scelto dagli italiani”. Sulla necessita’ compattezza del Centrodestra e di un patto anti-inciucio ha puntato il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni: “Da questo palco, davanti a 200 mila persone, chiedo a Matteo Salvini e a Silvio Berlusconi di dire mai con il Pd, mai con il M5s, due facce della stessa medaglia. Questa e’ la mia firma su un patto anti-inciucio, chiedo che la mettiate anche voi”. Meloni ha mostrato quindi di aver firmato un documento contenente il patto “anti-inciucio” ed ha esortato: “Facciamo questa battaglia insieme oltre i confini dei singoli partiti senza egoismi e il nostro cammino sara’ inarrestabile, Fratelli d’Italia e’ pronta – ha concluso Meloni – e la parola data in politica conta, siamo qui a dimostrarlo”.

Advertisement

In Evidenza

Ciarambino, candidata presidente Regione Campania: subito i saldi per riavviare il commercio, De Luca non perda tempo

Avatar

Pubblicato

del

È stata approvata all’unanimità la mozione a firma di Valeria Ciarambino, candidata del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Campania e capogruppo regionale, per far partire immediatamente la stagione dei saldi, originariamente prevista per il 1 agosto. Oggi abbiamo conseguito un risultato fondamentale per la ripresa delleconomia nella nostra Regione, grazie al quale possiamo dare una speranza concreta a tantissime piccole imprese in seria difficoltà per gli effetti dellemergenza sanitaria, ha commentato Ciarambino a margine della seduta del Consiglio regionale.Una mozione frutto del confronto della candidata alla Regione con le associazioni degli esercenti e delle piccole imprese, per comprendere come fosse possibile sostenerli concretamente in questa fase così delicata. Dopo aver recepito le loro istanze – spiega Ciarambino – ho lanciato la proposta di anticipare la stagione dei saldi, la cui partenza era stata inizialmente prevista per il 1 agosto. Una scelta che reputo assurda in un momento così drammatico per una categoria messa letteralmente in ginocchio dalla recessione post Covid.

Per Ciarambino far partire subito i saldi potrà dare ossigeno a commercianti e imprese, contribuendo a far tornare la gente nei negozi. La speranza ora è che la giunta regionale dia immediatamente attuazione alla mia proposta approvata oggi, senza attendere un solo giorno di più. Il risultato ottenuto – conclude la candidata – è la dimostrazione che soltanto attraverso un confronto con le categorie possiamo individuare soluzioni rapide ed efficaci. Ed è per questo che, una volta al governo della Campania, istituirò tavoli permanenti con tutte le categorie, così da produrre proposte efficaci e realmente rispondenti alle esigenze delle singole categorie”.

Continua a leggere

In Evidenza

Diritti tv: Sky non paga e pretende sconti, le società di serie A oggi potrebbero decidere di impedire di riprendere le partite casalinghe

Avatar

Pubblicato

del

Oggi si decide. Forse. L’assemblea della Lega di Serie A è chiamata a valutare la prossima mossa nella vertenza con Sky, dopo il decreto ingiuntivo ma non esecutivo del Tribunale di Milano nei confronti della pay tv, che non ha versato l’ultima rata dei diritti tv della stagione in corso. All’ordine del giorno della riunione in videoconferenza (presenti tutti i club), c’è infatti la “valutazione giuridica e di opportunità sulla sospensione dell’esecuzione del contratto di licenza dei diritti tv”. Non è escluso che il club decidano per una nuova diffida di sette giorni nei confronti di Sky. Quelli che sostengono la linea più dura minacciano di spegnere il segnale, impedendo la trasmissione delle loro partite casalinghe.

Continua a leggere

In Evidenza

Kelly Preston è morta: la moglie di John Travolta aveva 57 anni e lottava contro un tumore

Avatar

Pubblicato

del

Lutto a Hollywood: è morta Kelly Preston, la moglie di John Travolta. L’attrice aveva 57 anni e da anni combatteva una lunga lotta contro un tumore al seno. L’annuncio l’ha dato lo stesso attore di Pulp Fiction su Instagram. Dal divo de “La febbre del sabato sera”, Kelly Preston ha avuto tre figli: Jett, Ella Bleu e Benjamin Travolta. Il primo figlio dei due attori, Jett Travolta, è morto nel 2009, all’età di 16 anni, per cause mai del tutto chiarite. E per Kelly fu un dolore devastante. “Con il cuore pesante che vi informo che la mia bellissima moglie Kelly ha perso la sua battaglia di due anni con il cancro al seno – scrive l’attore su Instagram -. Ha combattuto una coraggiosa lotta con l’amore e il sostegno di tante persone. La mia famiglia e io saremo per sempre grati ai suoi dottori e infermieri del MD Anderson Cancer Center, tutti i centri medici che l’hanno aiutata, così come i suoi molti amici e le persone care che sono state al suo fianco. L’amore e la vita di Kelly saranno sempre ricordati. Mi prenderò un po’ di tempo per stare con i miei figli che hanno perso la madre, quindi perdonatemi in anticipo se non ci sentiremo per un po’. Ma sappiate che sentirò il vostro amore nelle settimane e nei mesi a venir. Tutto il mio amore, JT”.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto