Collegati con noi

In Evidenza

Il Barcellona primo in classifica esonera Valverde e ingaggia Quique Setien, ex Betis

Marina Delfi

Pubblicato

del

Nonostante la squadra prima in classifica in campionato e il girone di Champions vinto alla grande, il Barcellona ha esonerato il suo allenatore Ernesto Valverde che aveva rinnovato il contratto meno di un anno fa. Al suo posto arriverà Quique Setien, manca solo l’ufficialità ma il nuovo coach avrebbe firmato un contratto di due anni e mezzo e il suo gente sta limando gli ultimi aspetti contrattuali.

Ad annunciare l’esonero di Valverde è stato il presidente Bartomeu che aveva incontrato l’allenatore in mattinata per conoscere le contromosse che avrebbe adottato dopo la sconfitta contro l’Atletico Madrid.  Subito dopo Bartomeu ha riferito al Consiglio di Amministrazione  che sulla decisione si è ritrovato spaccato ma alla fine ha prevalso il partito di chi voleva esonerare Valverde. Una volta deciso il cambio dell’allenatore, il Barça ha cercato di portare sulla panchina Xavi che ha detto di no, poi superata l’idea di un traghettatore (l’idea era una soluzione interna con Garcia Pimienta per arrivare alla fine della stagione allo stesso Xavi,  allenatore dei ragazzi del Barcellona) ha preso corpo l’idea di avere al timone dei blaugrana Quique Setien, ex allenatore di Lasa Palmas e Betis.

 

 

Advertisement

Cronache

Lucia Annunziata ricoverata allo Spallanzani con febbre e difficoltà respiratorie: è stata sottoposta al tampone

Avatar

Pubblicato

del

Lucia Annunziata ieri sera è stata ricoverata nell’ospedale Spallanzani di Roma per accertamenti. La popolare giornalista avrebbe febbre e qualche difficoltà respiratoria: è stata anche sottoposta al tampone per accertare se i sintomi manifestati sono riconducibili al coronavirus.

 

Continua a leggere

Esteri

Allarme Africa, 10 mila casi di coronavirus, 500 decessi secondo l’Oms ma sarebbero molti di più

Avatar

Pubblicato

del

L’allarme adesso arriva dall’Africa: secondo l’Oms sono più di 10 mila i casi di coronavirus e 500 i decessi ad  esso collegati. Ad affermarlo è l’Organizzazione mondiale della sanità, l’Oms che avverte che mentre “il virus è stato lento nel raggiungere il continente rispetto ad altre parti del mondo, l’infezione è cresciuta esponenzialmente nelle ultime settimane e continua a diffondersi”. E se si tiene conto che per ogni 10 mila abitanti in Africa c’è solo un medico e dieci posti letto in ospedale allora si capisce che i numeri purtroppo potrebbero essere ben diversi.

Nel continente, ad Accra, capitale del Ghana, sono arrivati gli aiuti della Cina destinati a 18 Paesi: oltre al Ghana, Nigeria, Senegal, Gabon, Sierra Leone, Guinea-Bissau, Guinea, Costa d’Avorio, Gambia, Liberia, Mali, Burkina Faso, Repubblica del Congo, Guinea Equatoriale, Togo, Benin, Capo Verde oltre a Sao Tomé e Principe. Gli aiuti sono arrivati a bordo di un aereo cargo della China Air e comprendono dispositivi di protezione, mascherine N95, tute protettive mediche, occhiali protettivi, guanti, termometri e ventilatori polmonari. Il ministro degli Esteri del Ghana, Shirley Ayorkor Botchwey, ha ringraziato il governo cinese a nome dei 18 Paesi, sostenendo che le forniture sono arrivate in un momento di forte necessità per i sistemi sanitari locali. Ed anche la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, ha annunciato che l’Europa sbloccherà 15 miliardi di euro per i partner che sono al di fuori del continente, una somma che  servirà a dare una mano al sistema sanitario dei Paesi  africani alle prese con l’epidemia e non lascerà l’iniziativa alla sola Cina.

Continua a leggere

Cronache

Crolla un ponte ad Aulla, finiscono giù due furgoni

Avatar

Pubblicato

del

Un ferito che è stato trasportato in codice giallo in ospedale: è il bilancio del crollo di un ponte ad Aulla, in provincia di Massa Carrara sulla Strada Provinciale SP70. Si tratta del conducente di uno dei due furgoni in transito coinvolti dal collo e precipitati nel letto del fiume. L’uomo avrebbe subito un trauma toraco-addominale, l’altro autista è rimasto praticamente illeso ma è in stato di choc: i due furgoni pur precipitando sono rimasti sulla carreggiata che è venuta giù. Poteva essere una strage perché di solito sul ponte caduto transitano tanti pendolari.

Continua a leggere

In rilievo