Collegati con noi

Esteri

Germania, killer fa strage fra i locali narghilè ad Hanau frequentati da turchi: 11 morti e molti feriti gravi

Avatar

Pubblicato

del

Una strage fra i locali degli amanti del narghilè sconvolge la citta’ di Hanau, in Germania: nella serata di ieri, alle 22, quando un killer, o forse un commando, ha aperto il fuoco prendendo di mira i bar notoriamente amati dalla comunità turca. Undici  le vittime della furia omicida, con 4 feriti che sono in condizioni gravissime, dopo che il corpo senza vita del presunto autore della strage e’ stato trovato nella sua abitazione insieme a quello di un’altra persona. Fra le vittime, stando alla Bild, ci sarebbero anche dei cittadini curdi. Nella notte, lo stesso tabloid ha dato notizia di un arresto, ma gli inquirenti continuano a dare la caccia “a piu’ persone ignote”. La polizia e’ intervenuta sul posto con forze massicce, e sorvola la citta’ con un elicottero: si cerca qualcuno che, stando a una testimonianza, avrebbe sparato da un’auto scura e potrebbe essere ancora in giro per le strade della citta’, che dista 20 km da Francoforte sul Meno.

Un centro da 100 mila abitanti, che stanotte ha vissuto ore di autentico terrore. La polizia ha diramato anche un numero di telefono, per raccogliere eventuali segnalazioni e indizi sull’accaduto dalla cittadinanza. La matrice dell’accaduto non e’ ancora chiara, e gli inquirenti non si sbilanciano. Stando ai media locali, intorno alle 22, i primi colpi sono stati esplosi in un locale del centro storico della citta’, il ‘Midnight’ a Heumarkt, secondo la Bild online. Qui un testimone ha detto di aver sentito fra gli otto e i nove colpi da arma da fuoco. Subito dopo, e’ stato preso di mira un secondo locale di narghile’ nel quartiere di Kesselstadt, l”Arena bar & Cafe”, nella Karlsbader Strasse: il killer avrebbe bussato alla porta, per poi aprire il fuoco attorno a se’ nell’area fumatori. In entrambi i casi ci sono state delle vittime. La notizia di un terzo agguato, a Lamboy, e’ stata invece smentita.

Le zone colpite sono al momento transennate e inaccessibili. L’ultima strage avvenuta in Germania risale al dicembre 2016, quando il tunisino Anis Amri attacco’ il mercatino di Natale della Chiesa della Memoria di Berlino con un camion, uccidendo 12 persone. Ma nel paese, che proprio in questi giorni vive una crisi politica a causa di Alternative fuer Deutschland, fa paura anche il terrorismo dell’estrema destra: ed e’ di pochi giorni fa il megablitz della polizia in cui 12 persone sono state arrestate con l’accusa di voler commettere attentati contro profughi e musulmani per scatenare una guerra civile in Germania e sovvertire l’ordine costituito.

 

Advertisement

Esteri

Ursula Von der Leyen: Si elabora un piano di ricostruzione per l’Italia

Avatar

Pubblicato

del

 “L’obiettivo dell’Europa è sempre stato l’avvicinamento delle condizioni economiche” dei paesi membri. Lo dice la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, in un’intervista alla Dpa. “L’Italia non e’ colpevole della crisi esplosa col Coronavirus e viene colpita economicamente in modo molto pesante – afferma – e le imprese vanno salvate”. “Per questo, come Commissione, abbiamo ricevuto il mandato dal Consiglio di elaborare un piano di ricostruzione. Questo e’ il binario sul quale stiamo lavorando”, conclude.

Continua a leggere

Esteri

Dramma Spagna: già superati i 72 mila contagi, più di 5800 i morti

Avatar

Pubblicato

del

Drammatica la situazione Spagna:  già superati i 72 mila casi di contagio da coronavirus, i  morti sono 5812. Per cercare di arginare l’avanzata del coronavirus il  primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato un inasprimento delle misure di confinamento anti coronavirus. A partire da lunedì e per i prossimi 15 giorni tutti i lavoratori ‘non essenziali’ rimarranno a casa. Si tratterà per gli impiegati di un permesso retribuito.

Secondo Fernando Simon direttore del Centro per le Emergenze Sanitarie in Spagna: “Stiamo raggiungendo il picco della curva. Non si sa ancora esattamente quando ne avremo conferma ma lo stiamo raggiungendo, forse già nell prossima settimana”. Simon in conferenza stampa ha messo anche in evidenza la leggera flessione dell’aumento percentuale delle vittime anche se in termini assoluti i numeri continuano a crescere.

Continua a leggere

Esteri

Coronavirus: in Cina 54 nuovi casi, tutti da estero

Avatar

Pubblicato

del

 Sono 54 i nuovi casi di coronavirus in Cina nelle ultime 24 ore, tutti provenienti dall’estero. Lo ha comunicato la Commissione nazionale per la salute, aggiungendo che altri 383 pazienti sono guariti. Tre i morti, tutti nella provincia di Hubei dove pero’ nessun nuovo caso e’ stato registrato nelle ultime 24 ore. In totale in Cina si contano 81.394 casi di contagio. Le vittime dell’epidemia sono 3.295. I guariti nel complesso ammontano a 74.671.

Continua a leggere

In rilievo