Collegati con noi

Sport

Gasperini prepara lo scontro col Napoli: con loro ripartiamo da zero

Avatar

Pubblicato

del

“Stiamo molto bene, essere ripartiti con tre vittorie e’ stato fondamentale, ma a ogni partita bisogna resettare e partire da zero: una situazione complicata per tutti”. L’Atalanta affronta domani un Napoli che “sta dimostrando tutto il suo valore”. “C’e’ attesa per questa partita: noi siamo in vantaggio in classifica – osserva Giampiero Gasperini sul canale YouTube del club – ma loro sono in grado di fare un filotto di risultati”. “Temo il valore in assoluto di una rosa importantissima, con molta varieta’ e qualita’ soprattutto a centrocampo”, afferma l’allenatore dell’Atalanta, che dovra’ rinunciare a Malinovskyi, squalificato, e Palomino, che ha problemi al flessore destro. “Per il resto ci siamo tutti”.

Advertisement

In Evidenza

Attesa Champions, Insigne sarà della partita col Barcellona e fa tutto l’allenamento in gruppo

Avatar

Pubblicato

del

Lorenzo Insigne ha svolto oggi l’intero allenamento col gruppo. Questa la positiva notizia che emerge dopo l’ultimo allenamento del Napoli prima dell’ottavo di finale contro il Barcellona in programma sabato. Gli azzurri si sono allenati al San Paolo e Insigne ha mostrato netti segni di miglioramento dopo l’infortunio subito contro la Lazio. Il capitano viaggerà con i compagni oggi a Barcellona, poi Gattuso deciderà se e come usarlo in campo. Questi i convocati che partono per la Spagna: Meret, Ospina, Karnezis, Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Mario Rui, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj, Allan, Zielinski, Elmas, Fabian Ruiz, Demme, Lobotka, Callejon, Lozano, Insigne, Mertens, Llorente, Milik, Politano. Saranno questi gli uomini di Gattuso per il  big match del Nou Camp di Barcellona degli ottavi di finale. I catalani restano i favoriti ma la squadra di Gattuso è capace di qualsiasi impresa, come ha dimostrato in questa stagione che complessivamente non è così disastrosa come sembra, visto che il trofeo della Coppa Italia è già vinto. Assenze di rilievo per Barça e Napoli: Setien ha perso per infortunio Busquets e Vidal, Gattuso invece non avrà Manolas e Maksimović.

Continua a leggere

In Evidenza

Roma sgonfia, Siviglia la elimina dall’Europa League

Avatar

Pubblicato

del

Una Roma molto deludente chiude nel peggiore dei modi la sua stagione, non riuscendo mai a opporsi al Siviglia e regalando agli andalusi, nettamente superiori agli uomini di Fonseca, il passaggio ai quarti di finale dell’Europa League. Finisce 2-0, ma nel conto dei sivigliani ci sono anche due traverse e un gol annullato per un fuorigioco millimetrico. Per il ds Monchi, ex tutt’ora poco amato nella Capitale, e’ una bella rivincita su chi lo aveva criticato accollandogli molti degli errori commessi a Trigoria nelle ultime stagioni. La Roma veniva da sette vittorie e un pareggio nelle ultime otto partite di campionato, ma oggi a Duisburg contro il possesso del Siviglia non e’ mai riuscita a entrare in partita, ed e’ stata penalizzata anche degli errori di Pau Lopez e Ibanez, anche se va precisato che il Siviglia e’ stato superiore in ogni zona del campo e quindi avrebbe vinto anche senza le ‘papere’ e le incertezze del portiere e del giovane difensore ex Atalanta. A centrocampo ha dominato la scena Banega, mentre in avanti l’ex genoano Ocampos e’ stato una spina nel fianco della difesa giallorossa. Dieci tiri a zero e’ un altro dato che sottolinea la superiorita’ della formazione di Lopetegui. Il primo tempo finisce 2-0 per il Siviglia, e con una Roma in totale confusione, subito travolta dal ritmo superiore degli avversari. Il primo gol arriva al 22′ con Bruno Peres che viene bruciato sul tempo dalli”inserimento di Reguilon e con Mancini che non chiude in tempo sul terzino ex Real Madrid (che vorrebbe riprenderselo). Il terzo errore e’ quello di Pau Lopez, che si fa passare sotto le gambe il tiro dello stesso Reguilon, miglior terzino dell’ultima Liga. Al 44′ il raddoppio degli spagnoli: c’e’ un intrvento ‘tosto’ su Dzeko, non considerato falloso da Kuipers, poi l’ accelerazione di Ocampos che, sulla sinistra, supera in velocita’ Ibanez, che sbaglia completamente l’intervento in scivolata, entra in area e serve a rimorchio En-Nesyri che realizza il piu’ facile dei tap in a porta sguarnita. “Non siamo mai stati in partita, dal primo all’ultimo minuto, ci hanno ‘mangiato, ci dobbiamo fare qualche domanda tutti'”, dice alla fine uno sconsolato Dzeko, e il suo commento e’ il piu’ efficace, e veritiero, su questa partita. Ora arrivera’ il nuovo proprietario, il magnate texano Friedkin, e per la Roma sara’ tempo dell’ennesima rivoluzione.

Continua a leggere

In Evidenza

Calcio, Pallotta cede la Roma a Friedkin: operazione da 591 milioni

Avatar

Pubblicato

del

La Roma passa ancora di mano: James Pallotta ha ceduto tutte le sue azioni a The Friedkin Group: il prezzo pagato è di  circa 590 milioni, compresi i debiti della società. L’accordo andrà perfezionato entro i prossimi 10 giorni. Questo è quello che la Roma fa sapere con un comunicato, nel quale si spiega che “As Roma Spv cederà a Friedkin la sua partecipazione di controllo detenuta nel club e alcune attività correlate, compresi i fondi che ha messo a disposizione del club per supportare la sua prevista capitalizzazione, e Friedkin assumerà alcune passività relative al club”.

L’operazione, valutata in circa 591 milioni di euro,  “sarà’effettuata attraverso una cessione a Friedkin dell’intera partecipazione detenuta da As Roma Spv nel club pari all’86,6% del capitale sociale del club, di cui una partecipazione diretta del 3,3% del capitale sociale del club e di una partecipazione indiretta dell’83,3% detenuta da As Roma Spv attraverso la sua controllata Neep Roma Holding S.p.A., per un prezzo di acquisto pari a Euro 0,1165 per azione. Piu’ in generale, l’operazione prevede che Friedkin acquisisca, oltre al 100% del capitale azionario di Neep, anche il 100% del capitale sociale di Asr Soccer LP S.r.l. e il 100% del capitale azionario di Asr Retail TDV S.p.A.”

La nota della Roma, stilata nella notte, prosegue così:”L’Operazione dovrebbe concludersi entro la fine di agosto 2020 ed è soggetta a condizioni standard per questo genere di transazioni. In base a determinate condizioni, AS Roma SPV ha il diritto di risolvere gli accordi sottoscritti e trattenere l’importo versato in deposito a garanzia come commissione di risoluzione, nel caso in cui l’Operazione non si concluda entro il 17 agosto 2020 o prima di tale data, e tale termine non sia esteso da AS Roma SPV. Inoltre, fatte salve determinate condizioni, sia AS Roma SPV che Friedkin hanno il diritto di risolvere l’accordo sottoscritto senza trattenere alcuna commissione di risoluzione, nel caso in cui l’Operazione non si concluda entro il 31 agosto 2020. Il completamento dell’Operazione comporterà l’obbligo per Friedkin di lanciare un’offerta pubblica obbligatoria sulle azioni in circolazione del Club (che rappresentano circa il 13,4% del capitale sociale del Club) ai sensi delle leggi e dei regolamenti applicabili”.

Giunto anche il commento di Dan Friedkin, chairman e Ceo del Gruppo Friedkin, in una nota diffusa sul sito del club giallorosso: “Noi tutti al Friedkin Group siamo felici di aver fatto i passi necessari a diventare parte di questa città e club iconici. Non vediamo l’ora di chiudere l’acquisto il prima possibile e di immergerci nella famiglia dell’AS Roma”

 

 

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto