Collegati con noi

Esteri

È morta Claudia Ochoa Felix, la ‘Kim Kardashian’ del narcotraffico messicano

Avatar

Pubblicato

del

Claudia Ochoa Felix, una delle donne piu’ potenti del narcotraffico messicano, conosciuta come la ‘Kim Kardashian del Cartello di Sinaloa’, e’ morta nella notte fra sabato e ieri a Culiacan, quasi certamente a causa di una overdose. Lo scrive il quotidiano Tribuna. Secondo il giornale la donna, conosciuta anche come ‘la Imperatrice degli Antrax’, una spietata banda di killer guidata da Ismael Zambada al servizio dei boss del ‘Cartello di Sinaloa’, aveva partecipato ad una festa a base di droga e alcol e si era poi recata a Isla Musala, una zona residenziale di Culiacan. Una persona che era con lei ad un certo punto ha constatato che la donna non si risvegliava ed ha chiamato il Pronto soccorso. Un medico accorso sul posto non ha potuto pero’ fare altro che costatarne la morte. Modella di professione, Claudia aveva 34 anni e si era sposata con Jose’ Rodrigo Arechiga, detto ‘El Chino ntrax’, che era stato leader del braccio armato del Cartello di Joaquin ‘El Chapo’ Guzman.

Da qui il suo soprannome di ‘Imperatrice degli Antrax’, anche se lei aveva sempre negato di aver partecipato ad operazioni criminali, minacciando piu’ volte i media di denunce per diffamazione. Sicuramente invece faceva un ampio uso dei social network, pubblicando via Twitter o Facebook decine di foto in bikini o con costosi vestiti griffati, o immagini in cui la si vede con in pugno armi automatiche o in posa con automobili di lusso.

Advertisement

Esteri

Assassinata la moglie di Tarzan, il killer è il figlio anche lui ucciso dalla polizia

Avatar

Pubblicato

del

La moglie dell’attore americano Ron Ely è stata pugnalata a morte nella loro casa in California dal loro figlio trentenne, che è stato poi colpito e ucciso a colpi di pistola dal vicesceriffo locali. Rispondendo a una chiamata fatta al 911, le autorità hanno trovato Valerie Lundeen Ely, 62 anni, morta con ferite multiple da arma da taglio. Gli agenti hanno parlato con Ron e hanno identificato suo figlio, il 30enne Cameron, come sospettato, e lo hanno trovato fuori dalla loro abitazione di Hope Ranch, un sobborgo di case di lusso vicino Santa Barbara in California.

Ron Ely. L’attore che interpretò Tarzan

 

Le autorita’ affermano che il giovane ha rappresentato una minaccia per gli agenti e quattro di loro hanno aperto il fuoco uccidendolo. Ron Ely, 81 anni, e’ conosciuto in particolare per aver interpretato Tarzan nell’omonima serie della Nbc degli anni 1966-1968. E’ stato anche il protagonista del film d’azione ‘Doc Savage, l’uomo di bronzo’ del 1975. La sua ultima apparizione risale al 2014 nel film tv ‘Expecting Amish’.

Continua a leggere

Esteri

Scontri a Barcellona e Girona, almeno 41 feriti tra i manifestanti

Avatar

Pubblicato

del

Ci sono 41 persone ferite negli scontri nella notte in Catalogna. Sono persone che hanno partecipato alle manifestazioni indipendentiste contro le condanne dei leader catalani. Dei feriti negli ospedali, 28 a Barcellona e 5 a Girona. I numeri dei feriti sono forniti dai media spagnoli che citano come loro fonti i servizi medici d’emergenza delle due città catalane. Tre persone sono state arrestate a Madrid. Anche nella capitale, infatti,  si è svolta una manifestazione di solidarietà con i leader catalani condannati. Manifestazione però poco partecipata.C’erano non più di 500 persone.


“Non ci sono giustificazioni per bruciare le auto ne’ per qualsiasi atto di vandalismo. La protesta deve sempre essere pacifica”. Sono dichiarazioni ai media spagnoli del presidente del governo catalano, Quim Torra, dopo gli scontri e le proteste per la condanna al carcere dei leader indipendentisti. “Non possiamo permettere che un gruppo di infiltrati danneggino l’immagine dell’indipendentismo”, ha aggiunto Torra attribuendo così la responsabilità delle violenze a gruppi estranei.

Continua a leggere

Esteri

Brasile, crolla un vecchio edificio a Fortaleza: un morto, sette feriti e dispersi

Avatar

Pubblicato

del

E’ di un morto e sette feriti e molti dispersi il bilancio provvisorio del crollo di un edificio residenziale di sette piani situato nel quartiere Dionisio Torres della capitale dello stato di Cearà, Fortaleza, avvenuto nella mattinata del 15 ottobre. I vigili del fuoco stanno operando con diverse squadre nell’area del crollo per cercare di trarre in salvo eventuali persone intrappolate tra le macerie. Il municipio di Fortaleza ha informato, attraverso il suo ufficio stampa, che e’ presente anche una squadra della Protezione civile del comune che opera in coordinamento con la Difesa civile dello stato di Cearà. Il governo dello stato ha confermato alla stampa la morte di una persona.

Continua a leggere

In rilievo